BLINDNESS

IL PRIMO FILM GAME PRODOTTO IN EUROPA

Nel 1996 "Blindness" riceve l'International Emma Award alla Fiera del Libro di Francoforte, categoria Entertainment Interactive Movie. "Blindness", prodotto da Luigi Alberton per Mondadori, viene girato a Cinecittà e interpretato da Cesare Bocci e Anita Caprioli con il team di doppiaggio di X-Files. Lo schema narrativo è quello di un avvincente mystery thriller, con un protagonista non vedente, l'alter ego del giocatore.

Dal punto di vista tecnologico, "Blindness" sviluppa un innovativo sistema di interazione olofonica. L'obiettivo è il coinvolgimento totale del giocatore, vero protagonista dell'azione. Il sistema olofonico-interattivo permette al giocatore di vivere la storia dalla prospettiva del protagonista cieco; con il mouse viene simulato il senso del tatto, creando la sensazione di esplorare la realtà "alla cieca".